ora in onda
NEWS #UNIVERSITÀ, CONVIENE ANCORA ANDARCI?

#UNIVERSITÀ, CONVIENE ANCORA ANDARCI?
07-09-2012 in Yourcomment

Mentre in Italia per studiare in un’università pubblica si spendono in media 1.100 euro l’anno, e anche 8.000 se l’università è privata, in Francia si pagano meno di 200 euro all’anno per una laurea triennale e in Germania dai 50 ai 500.

Inoltre, in Norvegia, Svezia, Danimarca, Finlandia, Austria e in molti Paesi dell’Europa dell’Est, non si pagano rette per gli atenei statali, quasi tutti a numero chiuso.

Gli atenei più prestigiosi degli USA hanno rette che superano i 40mila dollari l’anno e le università pubbliche ne costano circa 6mila , mentre in Corea, Giappone, Australia e Canada possono superare i 3.500 dollari.

Il Gaokao, l’esame d’accesso alle università cinesi, vede ogni anno 9,1 milioni di ragazzi sfidarsi per circa 6 milioni di posti. In Italia il numero di facoltà a numero chiuso è in aumento: più del 50% dei 2.274 corsi universitari è ad accesso ristretto, soprattutto per facoltà come medicina, dove gli iscritti ai test d’ingresso sono in media 77mila, contro 10mila posti disponibili.

Nel 2011 il 53,6% dei laureati statunitensi sotto i 25 anni era disoccupato o sottoccupato. In Gran Bretagna il 36% dei laureati ha dichiarato di avere un lavoro non adeguato al titolo di studio. In Italia il numero di laureati senza lavoro è cresciuto del 41,4%, dal 2011 sono 304mila.

E tu cosa ne pensi dell’università italiana e delle facoltà a numero chiuso? Conviene ancora andare all’università?

Rispondi lasciando un commento qui sotto e lo manderemo in onda su Yourcomment.

LA3 SU FACEBOOK
ORA SU LA3
  • SAB
    20
  • DOM
    21
  • LUN
    22
  • MAR
    23
  • MER
    24
  • GIO
    25
  • VEN
    26
  • SAB
    27
  • DOM
    28
su giù
CERCA